Recensione di Super Monkey Ball – Giochi PC

Questa volta SEGA ci mette alla guida di un animale diverso dal porcospino, ossia una simpatica scimmiotta racchiusa all’interno di una sfera e alle prese con numerosi percorsi sospesi in aria. La struttura che Super Monkey Ball ci viene a proporre può essere racchiusa tra la schiera dei puzzle-game, in cui però l’utente viene omaggiato da diversi opzioni sfruttabili in multiplayer.

Ma andiamo con ordine: la modalità per il singolo giocatore vi metterà alla guida di un primate costretto all’interno di una sfera trasparente, la quale dovrà essere guidata lungo strutture avvolgenti e complesse allo scopo di raggiungere il traguardo senza oltrepassare i bordi che ci dividono dal vuoto. Manovrare le simpatiche scimmiette (sarà possibile scegliere tra quattro diversi protagonisti) risulterà molto semplice vista l’ottima giocabilità implementata dai ragazzi Amusement Vision.

I programmatori sono riusciti ad unire un semplice ma funzionale gameplay, alla struttura divertente di MB; le piste ricreate sono divertenti e contorte al punto giusto, man mano che sbloccheremo il livelli successivi, l’impegno dovrà essere massimo, la soddisfazione però nell’arrivare sani e salvi al traguardo sarà enorme. I percorsi presenti sono disseminati di insidie, rappresentate dalla presenza di buche e curve intricatissime.

Ma SMB, come accennato, non si limita alla sola modalità in singolo, anzi il titolo degli Amusement è pieno di ricche sorprese che garantiranno una lunga longevità.

Previous Entries Calcio-Show : La Lazio ferma il Milan Next Entries Recensione di Super Monkey Ball - fine